CREMA - 15/07/2017
I CAVALIERI DELLA REPUBBLICA DAL VESCOVO
I CAVALIERI DELLA REPUBBLICA DAL VESCOVO
Martedì scorso 11 luglio 2017, una delegazione dell’Associazione Provinciale Cavalieri della Repubblica della provincia di Cremona è stata ricevuta dal vescovo mons. Daniele Gianotti e ha portato il saluto di benvenuto a nome di tutti i Cavalieri della provincia di Cremona.
Il Vescovo ha cordialmente ringraziato i convenuti mostrandosi molto interessato alle finalità e alle attività del sodalizio.
La rappresentanza era composta dal Presidente cav. uff. Mario Vicini, dal Vicepresidente vicario e responsabile del cremasco comm. Efrem Festari, dai consiglieri cremaschi cav. Arrigo Rizzetti e Paolo Defendi dal revisore cav. Agostino Franceschini, dai soci: grand’ufficiale mons. Vito Barbaglio, comm. Pasquale Brambini e cav. Francesco Maccalli. In rappresentanza della sede di Cremona, oltre al Presidente era presente il consigliere cav. Alfredo Este.
Al termine della cerimonia, come deliberato dal consiglio direttivo dell’Associazione nella seduta del 30 giugno u.s., è stata consegnata al Vescovo la tessera di “socio onorario” ed il “guidoncino” dell’Associazione raffigurante le insegne del sodalizio.”
Nell’incontro, il comm. Festari (della parrocchia di San Bernardino) ha presentato tutti i partecipanti e le rispettive parrocchie di provenienza: il consigliere cav. Paolo Defendi, di Monte Cremasco; il consigliere cav. Arrigo Rizzetti di Offanengo; il revisore dei Conti cav. Agostino Franceschini di San Bartolomeo ai Morti; il cav. Francesco Maccalli di Ombriano; il comm. Pasquale Brambinidi Ripalta Cremasca. Presentati anche il Presidente e il consigliere di Cremona, resenti all’incontro. Ovviamente non c’è stato bisogno di presentare Mons. Barbaglio, canonico della cattedrale e... di casa!
Il Vescovo ha chiesto informazioni sulla fondazione dell’Associazione avvenuta 20 anni fa e unica nel suo genere nel panorama provinciale. Ha la sede di Crema in via Monte di Pietà e vi aderiscono circa l’80% degli insigniti del titolo di cavaliere.
Piacevole la conversarione con il Vescovo che ha parlato delle parrocchie in cui ha operato e si è soffermato sui Grest, una realtà molto limitata nel Reggiano e che invece in Lombardia e nel Cremasco è diffusissima e molto bella.
Il comm. Festari ha invitato il vescovo Daniele a visitare la sede dell’Associazione.

CREMA - 15/07/2017
® RIPRODUZIONE RISERVATA



  Stampa



Chiesa