CREMA - 19/05/2017
RIPALTA CREMASCA - FESTA DEGLI ANZIANI
RIPALTA CREMASCA - FESTA DEGLI ANZIANI
Mercoledì 17 maggio l’Unità pastorale di Ripalta Cremasca (che comprende le frazioni di Ripalta Nuova, Bolzone, Zappello e San Michele) ha festeggiato i suoi anziani con la Messa e il pranzo conviviale all’oratorio. Gremita la chiesa di Ripalta Nuova. Nell’assemblea erano presenti anche il sindaco Aries Bonazza e l’assessore ai Servizi sociali Adriano Della Noce.
L’Eucarestia è stata presieduta dal parroco don Franco Crotti e concelebrata da padre Anthony. Il messaggio che il sacerdote ha lanciato durante l’omelia è di grande attualità in una società che sta invecchiando sempre di più e che si fonde con le nuove generazioni: “Essere anziani è un dono e una missione. È un dono perché il Signore ci ha permesso di giungere a questa età e questo ci deve portare alla consapevolezza dell’amore ricevuto da Lui. Inoltre, meditare sugli anni significa avere la capacità di valutare ciò che nella vita vale ed è essenziale. Gli anziani svolgono un ruolo importante nella comunità cristiana e nella società perché possono dare testimonianza dei valori profondi dell’esistenza. La vera ricchezza che accumuliamo è il bene che riusciamo ogni giorno a fare. Gli anziani, di solito, sono nonni o zii e questo è un segno di profonda tenerezza e amore di Dio. Gli anziani oggi sono chiamati a una missione non facile: aiutare le nuove generazioni, comprendendone i mutamenti e facendone emergere le qualità. Gli anziani sono dunque la radice della società e i giovani i loro frutti. Imitiamo papa Francesco: egli è un grande anziano più moderno e aperto rispetto a tanti giovani”.
Un saluto all’assemblea è stato rivolto anche da padre Anthony.
Al termine della santa Messa, i presenti si sono ritrovati in oratorio per il pranzo conviviale e per passare un bel pomeriggio insieme.

CREMA - 19/05/2017
® RIPRODUZIONE RISERVATA



  Stampa



Città & Cremasco