APPROFONDIMENTI

09/01/2015 - MARAZZI: IMPARARE IN AZIENDA

Imparare in azienda: al Marazzi un innovativo percorso triennale. Quando la scuola incontra le aziende del territorio e nasce una didattica nuova, fatta di concreta esperienza sul campo: l’APC - Marazzi di Crema in sinergia con Officine Gorini, Crema Diesel e Società Cremasca Calore porta 45 studenti in azienda per 75 ore di lezione e 640 ore di stage, ogni anno per 3 anni Il 2015 nel mondo della scuola cremasca si apre all’insegna del pragmatismo e della collaborazione attiva con il mondo del lavoro. E’ il caso del Polo Professionale Provinciale APC – Marazzi che nella sede di Crema ha siglato 3 importanti convenzioni con alcune delle realtà aziendali più interessanti del territorio: Officine Gorini, Crema Diesel e Società Cremasca Calore. L’iniziativa si inserisce nell’ambito dei progetti di Alternanza Scuola-Lavoro ma avvia una formula del tutto innovativa e articolata, creando una collaborazione triennale fra ciascun gruppo classe e ciascuna azienda, in modo da sviluppare un percorso forte, fatto di scambi di esperienze, metodi operativi e strumentazioni. Queste convenzioni consentono a 45 studenti delle classi III e IV dei due indirizzi di Manutenzione e Assistenza Tecnica Apparati e Impianti Civili e Industriali e di Manutenzione e Assistenza Tecnica Mezzi di Trasporto, di far lezione direttamente in azienda per 25 ore a classe ogni anno, imparando procedure, metodiche e segreti del mestiere da chi da tempo lavora nel settore. In questo modo la formazione teorico-pratica svolta a scuola si arricchisce con l’esperienza sul campo e gli studenti possono vedere concretamente il funzionamento di apparecchiature e impianti che hanno analizzato in precedenza con i loro insegnanti. Ma non solo, vivendo alcune fasi della loro formazione all’interno di aziende affermate, i giovani possono comprendere le metodiche e le modalità operative, la prassi, i ritmi e i tempi del mondo del lavoro, osservando in sequenza e nel dettaglio tutte le fasi di manutenzione di un impianto o di un veicolo. Il percorso avviato da ciascun gruppo classe con un’azienda è della durata complessiva di 3 anni e consente ogni anno a 8 studenti di approfondire la propria esperienza con uno stage aziendale che vede in tutto 640 ore di attività (circa 80 ore a testa), con la possibilità di ampliare la collaborazione attraverso stage estivi di durata maggiore, fino a 300 ore a studente. L’intera attività didattica svolta in azienda verrà monitorata e sarà oggetto di verifica da parte dei docenti che seguiranno così passo passo tutte le fasi di apprendimento dei ragazzi. Per il dirigente scolastico Prof. Adelio Maffezzoni, il vicepreside Prof. Giampietro Bonizzoni e i docenti coinvolti direttamente nell’iniziativa, ossia i prof. Filippo Moglia, Angela Bortolotti e Cosimo Barletta “ascoltare la voce di chi lavora è il modo più efficace per catturare l’attenzione dei ragazzi e renderli responsabili e partecipi di quello che al giorno d’oggi il mercato del lavoro richiede loro, e cioè flessibilità, aggiornamento continuo, esperienza diretta, conoscenza della prassi e delle procedure aziendali. Questi aspetti in classe si possono certo descrivere ma grazie alla collaborazione con Officine Gorini, Crema Diesel e SCCA i nostri alunni potranno sperimentarli concretamente e nell’arco di un periodo ampio che garantirà loro l’acquisizione di reali abilità operative”. E i partner dell’iniziativa infatti sono alcuni dei fiori all’occhiello del cremasco e con una solida esperienza alle spalle, a partire dalla castelleonese Officine Gorini snc, fondata nel 1979 da Marino Gorini, oggi affiancato dai figli Roberto e Giuseppe. In 36 anni di attività l’azienda si è specializzata nella riparazione di autocarri e veicoli industriali, ma anche in revisioni, collaudi di gru su autocarro e prove periodiche su cisterne, grazie al lavoro di 15 dipendenti qualificati che assicurano la possibilità di riparare contemporaneamente 10 veicoli industriali. Negli stessi anni, per l’esattezza nel 1980 nasce Crema Diesel S.p.A., prestigiosa concessionaria di vendita di vetture e veicoli commerciali e industriali del marchio Mercedes-Benz che offre ai propri clienti anche un efficiente servizio di assistenza grazie ad un’officina specializzata. Diretto da Simona Lacchinelli, il gruppo Crema Diesel accanto all’avveniristica struttura di Bagnolo Cremasco, cui nel 2004 si affianca uno Smart Center, nel 2005 ha aperto una sede a Cremona e nel 2007 una a Pieve Fissiraga, contando oggi un team di 110 collaboratori tra tecnici, personale commerciale e consulenti di vendita. Ultima nata (i lavori hanno avuto inizio nel 2007) e impegnata nel settore del teleriscaldamento è la Società Cremasca Calore, presieduta da Valentine de Pret e diretta al responsabile di centrale Massimo Moscatiello. SCCA è una delle aziende più all’avanguardia del cremasco e, grazie ad un impianto alimentato a gas naturale, produce energia e riscaldamento nel pieno rispetto dell’ambiente, offrendo a circa 3.000 abitazioni private ed enti pubblici come il Presidio Ospedaliero di Crema un servizio di riscaldamento e acqua calda senza più bisogno di avere una caldaia, senza spese di manutenzione e con un risparmio compreso tra il 10% e il 30% sui consumi delle tradizionali caldaie. La collaborazione del Marazzi con le aziende cremasche è un passo importante verso un dialogo sempre più ampio con il mondo del lavoro che da oltre 80 anni è al centro dell’attenzione dell’Istituto di Crema, il più attivo del territorio a livello di esperienze degli studenti in azienda. E non a caso l’espressione “una porta aperta sul mondo del lavoro” è da tempo lo slogan della scuola che sabato 10 gennaio dalle ore 8.30 alle ore 12.30 sarà aperta agli alunni delle scuole medie che desiderano proseguire gli studi nell’ambito della formazione professionale e vogliono sapere come sono strutturati i corsi del Marazzi ma anche accedere in visita ai suoi laboratori o iscriversi a un breve stage per “sperimentare” un giorno di scuola superiore. Per info www.poloapcmarazzi.gov.it


Torna all'elenco